Bellissima serata e centinaia di spettatori al Concerto di Natale che contribuirà a finanziare il nostro Campus estivo del 2009, per oltre 50 bambini e adolescenti affetti da disabilità motorie e cognitive.
ConcertoNatale08-303b
Il fascino dell’atmosfera natalizia e la bellezza antica della Chiesa del Carmine hanno creato la cornice ideale per l’esibizione dei tre splendidi Cori Polifonici di Padre Resca e della Maestra D’Amico, applauditi con calore e viva emozione dal pubblico accorso numeroso.

ConcertoNatale08-305cBravissimi i ragazzi del liceo Cutelli e deliziosa la loro performance, diretta con grande perizia e affettuosa sollecitudine dalla Maestra D’Amico. La giovane musicista è riuscita a ottenere un grande risultato in pochissimo tempo, collaborata anche dalla prof.ssa Carmen Schillaci, da anni promotrice entusiasta e appassionata di questo coro scolastico, ormai conosciuto a livello nazionale.

Il secondo gruppo in programma, l’Ensamble Doulce Mémoire, diretto sempre dalla Maestra D’Amico, ha incantato il pubblico  con una interpretazione molto raffinata e attenta allo spirito originario dei brani, scelti dalla tradizione antica meno conosciuta e, proprio per questo, di  grande effetto artistico.

ConcertoNatale08-323a Magnifica  esibizione, infine, del terzo gruppo, l’Imago Vocis di Padre Resca, che, in conclusione di un concerto durato quasi due ore, ma scivolato con grazia, ha saputo coinvolgere il pubblico con brani di grande impatto emotivo. Presentandoli con brio e sapienza comunicativa davvero unici, il direttore del coro ha restituito all’ascoltatore quella spontaneità indispensabile per eliminare la sensazione di musica “per iniziati” che può nascere da un tale repertorio.

Suggestivo l’ingresso iniziale del corteo dei coristi lungo la navata centrale, fino al transetto, dove, accompagnandosi con pochi strumenti, il prestigioso gruppo ha eseguito un variegato programma: dai dolcissimi pezzi delle tradizioni vernacolari allo spiritual trascinante, dalla famosa “Navidad nuestra” di A. Ramirez alla bellissima ninna nanna di Bruna D’Amico, “Palummedda”, interpretata con grande sensibilità e superba maestria da una coppia di coristi, genitori novelli e generosamente intervenuti proprio per eseguire questo brano.

La musica è un mezzo unico per esprimere, producendola, o percepire, ascoltandola, ciò che di più intimo esiste nell’anima di ognuno di noi: e in questa occasione, nata per collegare la buona musica alla solidarietà, Aita ha scelto di affiancare al gesto di altruistica partecipazione collettiva la bellezza del canto polifonico, che si libra pieno e armonicamente composito ma come voce unica. Ed è con affetto, e confidenza tra anime, che ci sentiamo ormai di considerare Totò Resca, Bruna D’Amico e tutti i coristi, tra gli amici più cari e importanti della nostra associazione.

[button2 link=”http://www.progettoaita.com/wp-content/uploads/2013/04/concertonatale2008a.swf”]GALLERIA 1[/button2]

[button2 link=”http://www.progettoaita.com/wp-content/uploads/2013/04/concertonatale2008b.swf”]GALLERIA 2[/button2]

ConcertoNatale08-320b

Dal dicembre 2008, nell’ambito dell’attività di volontariato svolta presso la ludoteca Aita, vengono organizzati dei momenti di svago, durante i fine settimana,  per i piccoli ricoverati nel reparto di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Universitario di Catania.

Trattandosi di giornate in cui la degenza ospedaliera diventa ancora più pesante e angosciante, il gruppo dei volontari, che già opera nei pomeriggi presso la nostra ludoteca, ha ritenuto importante organizzare attività e giochi anche la domenica mattina: sono nate, così, le “Domeniche Aita”.

DomenicaAita09a

Per una migliore riuscita dell’iniziativa, Progetto Aita si è affidata a collaborazioni e gemellaggi con altre associazioni di volontariato tra le quali “Un sorriso da donare”, un gruppo di animazione che si muove da tempo in un programma di solidarietà comune, donando a chi soffre l’opportunità di un sorriso.

“Un sorriso da donare” collabora, inoltre, con l’Associazione Onlus  “Valentina Valenti” Un gesto per la vita, e fa parte di “Adra” (Agenzia Avventista di Sviluppo e Soccorso), che opera da diverso tempo in settori umanitari nazionali e mondiali.

Dalla voglia di collaborare in questo progetto di solidarietà che s’impegna a  rendere un po’ meno difficile e noiosa la degenza dei piccoli pazienti, Progetto Aita e “Un sorriso da donare” hanno realizzato delle vere occasioni di gioia collettiva: il risultato è stato fantastico e i sorrisi luminosi dei piccoli e dei… grandi ce lo hanno dimostrato.

Ancora una vittoria della Solidarietà e dello Sport. Ancora un successo per il Progetto Aita.

Domenica 7 settembre, nella seconda edizione del Trofeo di scherma nato per la raccolta fondi in favore di Aita, la terrazza sul mare della “Baia Verde” era gremita di tanti tra gli amici e i volontari che ci seguono.

DanielaSpina_LuigiMazzoneI ragazzi del CUS Catania Scherma, accompagnati dalla Maestra Giovanna Ferro, ci hanno  sostenuto anche stavolta con grande entusiasmo.  Trattandosi di un’esibizione, ci si aspettava di vederli tirare senza particolare impegno e magari un po’ appannati, dopo un’estate di pigrizia atletica. Invece, fiorettisti e spadisti sono stati davvero bravi, partecipando contenti e orgogliosi di affiancarsi a due grandi campioni come Davide Schaier e l’olimpionico Diego Confalonieri.
La partecipazione dei due formidabili atleti, vecchi amici del nostro Presidente, e di Rossella Fiamingo – Campionessa mondiale 2008 nella  Spada Cadette – hanno impreziosito lo spettacolo schermistico della gara a staffetta, arbitrata da altri due cari amici di Luigi Mazzone: Rosanna Fusco e Fabrizio Sperlinga.

Grandi applausi a tutti gli schermidori e alla Maestra Ferro, cui la famiglia Cirelli ha scelto di tributare, in questa occasione, il  “1° Memorial Francesco Cirelli”, figura indimenticabile della scherma siciliana e nazionale.

Grande soddisfazione del team di Aita per la sensibilità mostrata da un pubblico attento e partecipativo,  che ha assecondato con affetto e  convinzione il nostro Progetto.

Ringraziamo la nostra amica Daniela Spina, che ha presentato la serata con la sua consueta eleganza, e grazie sempre a tutti coloro che sceglieranno di aiutarci in questo percorso di generosità e impegno sociale.

Un arrivederci al prossimo incontro con Aita.

[button2 type=”type-2-18″ link=”http://www.progettoaita.com/wp-content/uploads/2013/04/trofeoaita08.swf”]GALLERIA FOTO FLASH PLAYER[/button2]

Schermidori4a

GrestAita08aE’ ormai il quinto anno consecutivo che l’associazione Progetto Aita e il Cus Catania collaborano per la realizzazione del Campus estivo. Quest’anno circa 35 utenti potranno usufruire del servizio che l’Associazione e il Cus Catania mettono a disposizione.  Il progetto è finalizzato all’inserimento di bambini diversamente abili in gruppi di gioco insieme ad altri coetanei. L’integrazione,  come ogni anno, sarà armonizzata da Tutors dell’Associazione che avranno settimanalmente la super visione di professionisti del settore.
Il Campus si concluderà a fine Luglio con una grande festa presso il Campo Sportivo della Cittadella Universitaria.

Nel dettaglio il progetto prevede:

Prima fase: reclutamento durante il mese di Aprile-Maggio 2008 e, successivamente, un corso teorico a numero chiuso focalizzato sulla formazione del personale. Durante il corso verranno esaminate  le caratteristiche e la gestione delle principali patologie infantili come i Disturbi dello Spettro Autistico, il Disturbo da Deficit di Attenzione ed Iperattività, i disturbi psichiatrici correlati al ritardo mentale, nonchè le principali metodiche per la gestione di tali bambini in gruppi di coetanei. Il corso è svolto in collaborazione con la Cattedra di Neuropsichiatria Infantile dell’Università di Catania.

Seconda fase del progetto: attività di tutoraggio per i bambini affetti da svariate forme di disabilità mediante l’affiancamento di personale  selezionato agli animatori del Miniclub del Cus Catania. Collaborazione indispensabile per consentire di armonizzare e facilitare l’inserimento di tali bambini all’interno dei gruppi ludico-sportivi.
Terza fase del progetto: Settimanale monitoraggio attraverso periodiche riunioni di personale medico con l’0biettivo di ottimizzare la gestione dei bambini diversamente abili e per garantire loro il maggior grado di benessere e integrazione.

Scarica la: locandina Campus 2008

Grest-Aita

Partito a inizio Giugno, il Campus estivo dell’Associazione Progetto Aita  presso le strutture del Centro Universitario Sportivo si è concluso, il 23 di Luglio, con una grande festa presso la terrazza Cus, negli impianti della Cittadella Universitaria.
Il progetto, finalizzato all’inserimento di bambini diversamente abili in gruppi di gioco insieme ad altri coetanei, ha previsto l’affiancamento  di Tutors dell’Associazione con  la super visione settimanale di professionisti del settore.

Nel progetto di quest’anno, ben 32 i bambini dell’associazione che hanno partecipato alla bella iniziativa.

[button2 type=”type-2-13″ link=”http://www.progettoaita.com/wp-content/uploads/2013/04/festagrest08.swf”]FOTOGALLERY FLASH PLAYER[/button2]

LaboratorioAita08b1

laboratorioAITADisegno, giochi di gruppo, decupage, pittura e attività motorie continuano ad animare, con grande intensità,  il “Laboratorio Aita”  che da Gennaio 2008 ha visto crescere il numero dei suoi partecipanti. Sono infatti attualmente 15 i bambini che svolgono attività ludiche sotto la super visione di pedagogisti e operatori del settore.
L’attività si svolge presso il Palacus di Via S. Sofia, grazie alla collaborazione con il Centro Universitario Sportivo, nei giorni di Lunedì e Giovedì dalle ore 17 alle 19.  Il laboratorio farà una pausa solo nei mesi estivi, in quanto i bambini saranno impegnati nell’ormai ‘storico’ Campus Estivo, che Progetto Aita organizza tutte le mattine nei mesi di Giugno e Luglio presso la Cittadella Universitaria. Accanto alle attività di gioco che i piccoli utenti svolgono durante le ore del laboratorio, l’associazione organizza, sempre in forma gratuita, gruppi di auto-aiuto, coordinati da personale sanitario specializzato, per i genitori che ne facessero richiesta.

[button2 type=”type-2-14″ link=”http://www.progettoaita.com/wp-content/uploads/2013/04/photogallery_laboratorio_aita.swf”]GALLERIA FOTOGRAFICA FLASH PLAYER[/button2]

 

LaboratorioAita08b1 LaboratorioAita08d2  LaboratorioAita08c1